Jump to content

BOT Telegram che spoglia le donne nude: Nuova frontiera del Revenge Porn


Mario
 Share

Recommended Posts

Grazie al Deepfake, un BOT su Telegram, offriva la possibilità di togliere i vestiti alle donne tramite l’Intelligenza Artificiale

Il deepfake corre su Telegram e questa volta lo fa nel peggiore dei modi con foto di donne vestite che vengono letteralmente spogliate usando l’intelligenza artificiale. Questa è l’ultima frontiera del revenge porn che prende di mira ex fidanzate e mogli, amanti, spasimanti o altre donne e pubblicando una foto su un BOT Telegram di una donna vestita, questa viene restituita completamente nuda.

Questo ha permesso a foto di moltissime donne di finire in altre chat ed essere commentate e diffuse senza il consenso della persona e soprattutto girando con un falso creato ad arte che è fatto molto bene. E’ di fatto un problema enorme e che è difficile da arginare, che è stata svelata in questi giorni dalla compagnia Sensity e che ha messo la luce su un nuovo pericolo del web.

DC6sLwr.jpg

 

Sul BOT presente su Telegram, nato in Russia, è possibile trovare centinaia di foto “modificate” in tempo reale in modo da sembrare quanto più realistiche possibile e grazie alla tecnologia che diventa sempre migliore, il risultato è davvero sbalorditivo. La tecnologia deve essere messa al servizio dell’uomo ma questa volta non ha dato il meglio di se, e l’uomo ha sicuramente fatto una pessima figura.

Carichi una foto di una donna e Telegram “la spoglia” per te: Ecco l’assurdo caso che si sta diffondendo a macchia d’olio

Peccato che questa volta ci siano di messo moltissime donne che sono finite online senza saperlo, per vendetta o per piacere di utenti senza scrupoli che hanno messo online una foto privata. Su questo BOT Telegram, è sufficiente caricare una singola foto della donna che “vogliamo spogliare” e in un attimo riceveremo la stessa foto ma con la donna completamente nuda.

Ovviamente tutto questo è fatto per lucrare, visto che il BOT è gratuito ma se volete rimuovere il logo del software dovete pagare e comprare la versione Premium. Il risultato è davvero impressionante ed in alcuni casi è difficilissimo capire che sia un falso, soprattutto ad un occhio non attendo che non vede i particolari, potrebbe veramente prenderla per vero.

La ricerca ha individuato che il 70% delle foto presenti su questo BOT Telegram, sono private, di minorenni e provenienti da tutto il mondo, come Russia, Argentina, Italia e Stati Uniti. Purtroppo questo è un fenomeno in rapida espansione, basti pensare che questo BOT è questo usato da oltre 100mila utenti, e dunque migliaia di foto caricate senza il consenso della persona.

La diffusione delle fake news passa anche per questo genere di software, che ormai sono in grado di rendere facilissimo il lavoro dell’editing con risultati eccellenti e molto precisi. Ovviamente fate molta attenzione dove caricate le vostre foto e non distribuitele in giro (soprattutto evitate Social e app di messaggistica), perché qualcuno potrebbe usarle per scopi non proprio leciti.

 

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy Guidelines We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.