Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Android'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Argomenti
    • Windows 10 News
    • Guide e Tutorial
    • Hardware
    • Software
    • Internet
    • Telefonia
    • Videogiochi
    • Deep Web
    • Hacking
    • Cracking

Blogs

  • Guadagnare Online
  • SEO e SEM
  • Trading e Investimenti

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


About Me

  1. Trucco per usare Telegram in maniera anonima. Telegram è la seconda app di messaggistica più usata al mondo, subito dietro WhatsApp, e per usarla dovete registrarvi usando il vostro numero di telefono. A differenza di WhatsApp però, Telegram permette di disabilitare la condivisione del numero di telefono e comunicare solamente usando il nickname che ci permetterà di messaggiare senza dire il nostro numero di cellulare. Infatti su Telegram è possibile impostare la condivisione del numero con nessuno mostrando solo il nostro nickname, ma se volete restare in maniera completamente anonima nascondendo sia il vostro numero che il nickname come si fa? Quindi come è possibile usare Telegram in modo completamente anonimo? E’ possibile grazie ad un trucco ed una fantastica app. Vediamo come fare. **Nnascondere il numero di telefono di Telegram ai contatti? A differenza di altre app di messaggistica, su Telegram è possibile nascondere il proprio numero di telefono. Questo perché è un’opzione obbligatoria per registrarsi al servizio e che permette di comunicare con altri utenti che usano Telegram, non solo con il numero ma anche anche con il nickname, e noi possiamo decidere quale delle due informazioni condividere con i nostri contatti, il numero o il nickname. Infatti accedendo alle Impostazioni di Telegram (tre linee orizzontali in alto a sinistra e poi su Impostazioni) e poi è andato in Privacy e sicurezza -> Numero di telefono ed ha settato l’opzione Nessuno o solo I miei contatti, il numero non verrà visto rispettivamente da nessuno oppure dai suoi contatti memorizzati sul telefono. Se però volete usare Telegram in maniera completamente anonima, ecco la guida per farlo. Come usare Telegram anonimo [Guida] Potete usare Telegram con un numero VoIP in modo da non usare il vostro numero di telefono principale per comunicare con altri utenti. Ne esistono tante di app e servizi che permettono di generare numeri reali ma il migliore di tutti, che funziona bene ed è anche gratuito si chiama Talkatone e permette di creare un numero senza fornire i nostri dati personali. Ecco come fare: Installa Talkatone sul vostro dispositivo Android cliccando QUI Avvia Talkatone e clicca sul pulsante Sign In Ora potrai completare la registrazione e potrai usare l’account Facebook (sconsigliato), quello GMail oppure creare un account con dati inventati ed usare una mail falsa che potete generare su eMail Fake Completate la registrazione e poi scegliete uno dei numeri che l’app vi suggerirà, Consiglio usa uno Americano Ora apri Telegram ed inserisci il numero di telefono creato in precedenza mettendo come prefisso 1 (che è quello americano) Per convalidare l’account appena creato su Telegram dovrai cliccare su Chiamami e rispondere dall’app Talkatone inserendo il codice di verifica ricevuto nella chiamata (che sarà in inglese) oppure attendere il codice per messaggio (sempre su Taltone) Ora hai creato il nuovo account Telegram usando un numero Americano che sarà completamente anonimo poiché nessun dato sarà riconducibile a te Su Telegram alcuni canali e bot, potrebbero riconoscere il tuo numero VoIP e bloccare l’accesso ai gruppi e canali ed anche BOT ed inoltre per i primi giorni (di solito 1 o 2) potrebbe essere disabilitato dall’invio di messaggi agli utenti.
  2. Tutto in streaming gratis su Kodi, Android e decoder con TiVuStream TiVuStream è un bellissimo progetto tutto Italiano, che si presenta come addon per Kodi, applicazione per Android ed anche come estensione per Enigma2. TivuStream include contenuti liberi, come i canali Italiani del digitale terrestre, canali musicali, radio TV Italiane ed Internazionali, canali di informazione, webcam , contenuti VOD liberi da vincoli di Copyright e molti canali per adulti. TiVuStream di recente ha ricevuto un corposo aggiornamento che vede la compatibilità estesa oltre che ai dispositivi Android come smartphone e tablet, ma anche su Android TV e Fire Stick. L’applicazione indicizza solo contenuti gratuiti disponibili in streaming e tra questi possiamo trovare tantissimi canali disponibili in chiaro, molti canali per Adulti, regionali, di musica e canali di sport e altri. L’applicazione e l’addon per Kodi di TiVuStream permettono di accedere ad una incredibile seleziona di canali sempre aggiornati con un’ottima qualità di riproduzione, senza rallentamenti o buffering. Al momento esistono diversi progetti di TiVuStream disponibili per diverse piattaforme che soddisfano tutta l’utenza che vuole vedere contenuti in Italiano: TivuStreamApp Live e VOD L’applicazione dedicata a tutti i dispositivi Android TivuStreamAppTv compatibile con Android TV e Fire Stick TivuStreamPRO KODI Addon L’Addon per Kodi di TivuStreamPRO TivuStream KODI Repository Repository per Kodi dove poter scaricare sempre l’ultimo addon disponibile ed aggiornato TivuStream KODI Addon XXX con contenuti per adulti (la password dovete richiederla all’indirizzo mail [email protected]) Come installare TiVuStream su Kodi Il primo passo da seguire ovviamente è quello di scaricare Kodi dal sito ufficiale CLICCANDO QUI e scegliere la versione per Windows, MAC, Android e altri dispositivi e sistemi operativi compatibili. Di seguito trovate la nostra guida dedicata su come installare un addons su Kodi, usando una Repository o un file ZIP che dovrete scaricare da internet ed avere già memorizzato sul dispositivo dove è avviato Kodi. (GUIDA Installare Addons su Kodi) Poi per installare TiVuStream su Kodi dovrai seguire questi semplici passaggi sul vostro Kodi (la procedura è identica su tutti i sistemi operativi) e quando indicato di inserire il file ZIP dovrai mettere l’indirizzo https://tivustream.website/urls/kodipro102 dove è memorizzato l’addon per Kodi da installare con un click. Ecco come fare: Scarica addon TiVuStream Avvia Kodi ed aspetti che si carichi la schermata della Home Scorri sulla voce Sistema Ora vai su Add-On (Prima icona in alto a sinistra) -> Browser -> Installa da un file zip Infine devi cliccare sul file ZIP precedentemente scaricato plugin.video.tivustreampro-X.X.X Attendete che l’installazione sia completata L’addons verrà ora scaricato e installato Vai alla Home e nella sezione Video troverai l’addons TiVuStream installato Ora che avete installato l’addon TiVuStream su Kodi andante in nella home di Kodi per aprire tutti gli l’addon Video e godervi una delle migliori soluzioni per Kodi per vedere tantissimi contenuti in Italiano in streaming gratis. Un addon che non deve mai mancare se volete solo contenuti in Italiano con link in chiaro e anche le TV regionali. Come installare TiVuStream su Android Per usare TiVuStream su Android dovete scaricare ed installare il file APK disponibile sul sito ufficiale e dalla versione 1.5 non è più necessario installare i lettori esterni come XMTV o Wuffy poiché integra un lettore nativo interno. L’ultima versione è compatibile anche con Fire Stick, Android TV e molti altri dispositivi come TV Box Android. TiVuStream XXX per Android invece è la versione con contenuti per adulti e potete scaricarla dal sito ufficiale https://tivustream.com/appx/. Per sbloccare l’accesso completo a tutte le sezioni dovete richiedere la password via mail agli sviluppatori. Questa app contiene solo contenuti XXX quindi dedicato ad un pubblico adulto. Come installare TiVuStream su Enigma2 Esiste anche TivuStream su Enigma2, quei decoder che permettono di installare plugin esterni e per installare l’ultima versione disponibile dovete seguire le informazioni presenti sul sito ufficiale del progetto cliccando qui https://tivustream.com/tag/enigma2/. Se avete un decoder “modificato” dovete allora provare questo fantastico plugin.
  3. Applicazione per vedere tutto il calcio in streaming gratis su Android e la scaricate dal Play Store. Ecco Live Football TV HD Streaming Live Football TV HD Streaming è una nuova applicazione per Android che permette di accedere a tantissimi eventi in live streaming dedicati al calcio. Come tante altre app simili trasmette contenuti in maniera completamente gratuiti dei maggiori campionati di calcio internazionali dalla Serie A alla Liga Spagnola, fino alla Champions League e l’Europa League. L’applicazione si chiama Live Football TV HD Streaming ed è incredibilmente presente sul Google Play Store da scaricare senza alcun problema sul vostro smartphone o tablet Android. L’app permette di vedere tutto il calcio in streaming gratis semplicemente accedendo all’app e selezionare l’evento che volete visionare sul vostro dispositivo Android dal player video integrato. L’app funziona alla perfezione, permette di vedere tantissimi eventi in streaming gratis dal nostro dispositivo Android, e grazie al player integrato non dovete neanche installare un’app esterna per avviare la riproduzione. Purtroppo da segnalare come non siano presenti contenuti in lingua Italiana ma gli altri si vedono bene e funzionano alla perfezione. Potrete anche guardare le tue partite di calcio preferite dalle competizioni Champions League e Europa League e dai campionati internazionali Premier League Inglese, FA Cup, La Liga, Coppa del Re, Bundesliga, Serie A, Coppa Italia, MLS, Ligue 1, Coppa del Mondo, UEFA Euro e molti altri in corso senza alcun buffering o blocco durante la riproduzione. Sicuramente un’applicazione da provare assolutamente anche se ci sono diversi annunci pubblicitari che possono dare fastidio anche se non sono invasivi e si saltano sempre cliccando su una grande X ai lati. La navigazione nei menu è semplice e suddivisa in campionati e competizione così da trovare subito la partita di calcio che vi interessa. Live Football TV HD Streaming è disponibile per dispositivi Android funziona sia su smartphone che tablet ed anche su Fire TV Stick e diversi Box TV Android. Potete anche installarlo su un normale computer Windows, MAC o Linux usando un emulatore come Bluestack. Quindi in pratica è un’app universale per vedere tutto il calcio in streaming. Dove scaricare Live Football TV HD Streaming Live Football TV HD Streaming è scaricabile all’indirizzo seguente dove scaricherete l’app direttamente dal Play Store ufficiale di Google, quindi sicura e senza virus sul vostro smartphone o tablet Android. Una volta installato la avviate e cercate i canali e le icone dove vedere la partita con l’immagine che vedete in apertura articolo. -> Download APK Live Football TV HD <-
  4. FilmPlus è una fantastica applicazione per Android che permette di vedere Film e Serie TV in streaming gratis. Ecco come installarla FilmPlus è un clone di TerrariumTV che permette di guardare film, serie TV, programmi e documentari gratuitamente in streaming su dispositivi Android, Amazon Fire Stick, Fire TV, Nvidia Shield, Android TV Box e molti altri dispositivo. L’applicazione è piena di contenuti, sono davvero tantissimi, attingendo da numerosi fonti sul web, tutti ben organizzati e facili da trovare. Con FilmPlus avrete accesso a migliaia di contenuti sempre disponibili di qualità, accuratamente selezionati per essere visibili anche in alta definizione e super aggiornati. FilmPlus usa la tecnologia di link scraping che permette di andare a scansionare il web alla ricerca di nuovi link per renderli disponibili dentro l’applicazione in tempo reale. Su FilmPlus potete trovare contenuti in alta definizione, sia in FullHD ma anche in 4K, permette di trovare qualsiasi film o programma televisivo che desideri usando la comoda funziona di ricerca. Potrete trovare Film, Serie TV, Documentari e programmi televisivi aggiornati di frequente che funzionano tutti benissimo e con una qualità eccellente. Sicuramente una delle app migliori da avere e provare sebbene i contenuti disponibili in lingua Italiana non siano tantissimi ma comunque ci sono e si trovano, basta cercare il titolo e vedere i dettagli dello streaming per capire se sono in lingua originale oppure anche in Italiano. Di seguito la procedura da seguire per scaricare ed installare FilmPlus su Android (smartphone, tablet e TV Box) e anche su Fire Stick. Come installare FilmPlus su Amazon Android Scarica il file APK di FilmPlus direttamente dal tuo dispositivo Android Download APK FilmPlus Una volta scaricato il file APK, aprilo con un normale File Manager come File Expert o Astro Clicca sul file APK e installa il file Se ti richiede di abilitare le origini sconosciute Come installare FilmPlus su Amazon Fire TV Stick, Cube, ecc La guida che trovate di seguito vede il primo passo completarsi con l’installazione di FileLinked sul tuo dispositivo Fire TV ma se hai già installato FileLinked puoi passare direttamente al codice per l’installazione in fondo. Ecco come fare per installare FilmPlus sulla Fire TV Stick, Cube ed altri della gamma Fire TV in modo facile e veloce. Apri Fire TV Stick o Fire TV Seleziona Impostazioni Vai in Impostazioni e scorri verso il basso Seleziona La mia Fire TV o Dispositivo Seleziona la voce Opzioni sviluppatore Seleziona App da origini sconosciute Seleziona Attiva Ora torna alla schermata principale e spostati sul pulsante Trova e quindi seleziona la voce Cerca in basso Ora usa la tastiera e inizia a digitare Downloader . Una volta che vedi Downloader sotto selezionalo Nella schermata successiva seleziona l’icona Downloader Seleziona Scarica Una volta scaricato seleziona la voce Apri Seleziona dunque Consenti quando ti viene chiesto di concedere a Downloader l’accesso ai file (autorizzazione necessaria) Seleziona OK una volta aperta l’app Ora vedrai la seguente schermata. Seleziona la sezione URL Digita get.filelinked.com e seleziona il pulsante in basso Vai FileLinked verrà ora scaricato e non appena terminato il download dovrai selezionare la voce Installa in basso a destra Una volta completata l’installazione, seleziona il pulsante Fine Seleziona Elimina per eliminare il file APK che ora è inutile visto che è stato già installato Seleziona di nuovo il tasto Elimina Torna alla schermata principale e seleziona Avvio applicazioni Seleziona l’app FileLinked Al primo avvio devi immettere il codice 51829986 per scaricare la versione AdFree, consigliato, oppure 26337862 per scaricare la versione ufficiale di FilmPlus e quindi selezionare Continua Premi Ignora ogni volta che viene visualizzato un popup Seleziona Cerca file Digita filmplus e seleziona Avanti Seleziona FilmPlus Ad Free Selezionare FilmPlus Ad-Free di nuovo Seleziona Installa Seleziona Fatto Torna alla schermata principale e quindi seleziona Avvio applicazioni FilmPlus si troverà in questa schermata che puoi avviarla in un click e goderti dello spettacolo in streaming con Film e Serie TV
  5. Lepto Sports è app Android per vedere tutti gli sport in streaming gratis live App che permettono di vedere moltissimi contenuti in streaming gratis ce ne sono tantissime ma Vola Sports era tra le migliori. Abbiamo usato il passato perché è stata sostituita da Lepto Sports ed anche questa permette di vedere le partite di calcio e tutto lo sport in generale in streaming gratis su Android. In questo articolo andremo a vedere cosa offre e dove scaricarla. Spesso le app vengono bloccate e neanche il tempo di chiudere che ne nascono di nuove, è il caso di Vola Sports, un’app che forse ha attirato troppi occhi e che per ovvii motivi è stata chiusa e non funziona più. Per fortuna la sostituta, si chiama Lepto Sports e proprio come la vecchia Vola è disponibile per tutti i dispositivi con sistemi operativi Android ed anche per Fire TV Stick di Amazon. Lepto Sports permette di avere accesso a migliaia di link freschi freschi e sempre aggiornati e funzionanti per vedere tutto il calcio e lo sport in streaming gratis. L’applicazione Lepto Sports è disponibile per smartphone e tablet Android, set-top-box Android ed anche con la chiavetta Fire Stick così da accedere in pratica da qualsiasi dispositivo facilmente. Cos’è e come funziona Lepto Sports L’applicazione è ben fatta ed una volta installata sul vostro dispositivo vi troverete di fronte alla pagina con l’elenco degli eventi in programma in quel momento ed accedendo ad ogni partita o altro evento sportivo compariranno tutti i link dove vederlo. Di seguito alcuni dettagli dell’applicazione: Fornisce agli utenti i programmi delle partite che usi per tenere traccia delle partite e dei vincitori di ogni partita. Puoi optare per l’aggiornamento del punteggio in tempo reale dell’app. Se lo scegli, riceverai frequentemente la notifica in tempo reale insieme ai punteggi. Puoi guardare le partite in qualsiasi qualità ti piaccia. Puoi guardare in HD o in qualità normale a seconda della disponibilità della tua rete. Puoi anche leggere le ultime notizie sulle prossime partite di calcio, Nessuna pubblicità nell’app. Alcune app di streaming sportivo ti strozzeranno con gli annunci e ti distrarranno in tutti i modi possibili. Ma questa app rispetta le esigenze degli utenti e non ha alcuna pubblicità. Nessun blocco geografico viene eseguito nell’app. Puoi guardare tutte le partite da qualsiasi parte del mondo. Questa app è supportata da tutti i dispositivi Android e puoi installarla anche nel Firestick. La modalità fortemente oscura è disponibile ed è abbastanza comoda per gli utenti. Download Lepto Sports Gratis e senza pubblicità Lepto Sports non è disponibile sul Google Play Store ma potete scaricarlo dal sito web ufficiale con solo due versioni disponibili tra quella per Android classica disponibile per smartphone, tablet e set-top-box ed una particolare versione dedicata per Amazon Fire TV Stick. Ecco i link per scaricare il file APK di Lepto Sports da installare direttamente sul vostro dispositivo: -> Link Download APK Lepto Sports &nbsp;<- -> Link Download APK Lepto Sports ADS Free (senza pubblicità) <-
  6. Veezie.st è una piccola app disponibile per Android e iOS che permette di vedere film e serie TV in streaming gratis e sebbene non contenga nessun contenuti illegale è facile aggiungerli. In pratica inserendo nella sezione CANALI i link giusti potrete vedere tantissimi contenuti in streaming senza pagare. Noi abbiamo selezionato i migliori. Abbiamo selezionato i migliori siti da aggiungere ai Canali di Veezie.st per accedere a migliaia di film, serie e anime in streaming gratis su tantissime piattaforme come Android, iOS ma anche Windows tramite un opportuno emulatore per Android. Tramite l’inserimento dei Canali potrete accedere ad una quantità incredibile di Film e Serie TV da vedere in streaming gratis. Sarà sufficiente aggiungere il link di un sito di streaming o di file hosting anche quelli personali come Dropbox o OneDrive mettendo il link come pubblico per avere nel palmo di una mano una videoteca completa. Dove scaricare Veezie.st Veezie è disponibile per Android ed iOS e le applicazioni sono disponibili sui relativi store di Google ed Apple dove troverete sempre l’ultima versione aggiornata. Ecco i link diretti dove scaricare Veezie direttamente sul vostro smartphone o tablet compatibile: Download Veezie per Android Download Veezie per iOS Migliori CANALI da aggiungere Veezie.st Ecco i canali migliori da aggiungere a Veezie.st da aggiungere tutti insieme ed averli sempre disponibili. Potremo vedere i video usando il player integrato o usando un player esterno Wuffy, XMTV o MX Player. Migliori siti di Film e Serie TV in streaming da aggiungere a Veezie.st: https://cb01.support https://cb01.band https://cbo1.movie https://cineblog01.green https://www.cineblog01.place https://serietvonline.surf https://cinemalibero.win https://casacinema01.surf https://roma.polpo.tv https://seriehd.email https://eurostreaming.camp https://www.guardaserie.date https://www.altadefinizione01.camp https://www.altadefinizione01.games https://altadefinizione.games https://www.tantifilm.pink https://hd.filmsenzalimiti.me https://altadefinizione.name https://www.piratestreaming.date https://www.eurostreaming.chat https://altadefinizione.construction https://ilgeniodellostreaming.cab https://toonitalia.pro https://cinemalibero.store https://www.animeworld.tv https://ww1.animeforce.org https://filmitaliano.online Come aggiungere i CANALI su Veezie.st Ora che avete i canali migliori per Veezie.st ecco che dovete aggiungerli all’applicazione. Una volta aperta l’applicazione sul vostro dispositivo dovete accedere alla sezione “I miei canali” dal menu laterale, poi dovete cliccare sull’apposita voce “Aggiungi Canali” dove possiamo inserire tutti i link sopra citati.
  7. Se vogliamo imparare la lingua inglese (per antonomasia la lingua più parlata e che tutti dovrebbero sapere) possiamo trovare una moltitudine di applicazioni che, in modo semplice e gratuito, permettono di migliorare le basi che già conosciamo o permettono di imparare da zero nuove parole e la grammatica Migliori App per imparare l'inglese Le app che vi andremo a segnalare sono fondamentalmente gratuite, ma spesso offrono corsi avanzati e lezioni interattive a pagamento. In ogni caso possiamo utilizzare tutto il materiale gratuito senza limiti e apprendere così le basi in maniera semplice ed efficace. Duolingo Una delle app migliori per il sistema di apprendimento delle lingue straniere ed è disponibile per Android e iOS. Duolingo si basa su livelli di apprendimento e test dove guadagnare punti abilità e confrontare i progressi con le altre persone. E' quindi possibile utilizzare la vostra conoscenza per tradurre i contenuti del mondo reale, ed essere valutati da altri utenti. Attualmente è una delle app che consigliamo di provare subito, perché permette davvero di imparare subito l'inglese divertendosi. ABA English Se cerchiamo un corso professionale da poter seguire gratis dal nostro smartphone, possiamo affidarci ad ABA English, disponibile per Android e per iOS. Con quest'app potremo assistere a migliaia di lezioni in diretta per tutti i livelli di inglese (fino al C1, ossia inglese business), imparare con esercizi davvero molto divertenti (come per esempio riempire il testo di una famosa canzone con le parole mancanti) e imparare la pronuncia e nuovi vocaboli con i contenuti inseriti ogni giorno. Ovviamente solo i corsi base vengono offerti gratuitamente: se vogliamo proseguire nella scalata ai livelli d'inglese dovremo pagare un abbonamento mensile o annuale. Gymglish Una delle app più innovative che abbiamo provato per imparare l'inglese è Gymglish, disponibile per Android e iOS. La caratteristica principale di quest'app è che si adatta in maniera dinamica ai nostri errori: più sbagliamo, più gli esercizi diventano semplici e focalizzati sugli errori fatti in precedenza; se invece diventiamo molto bravi, il livello delle lezioni e degli esercizi diventa via via sempre più difficile, così da poterci guidare gradualmente verso la piena padronanza della lingua inglese. Drops Drops è tra le nuove app che ha riscosso più successo nel settore delle app d'apprendimento, diventando subito una delle più scaricate su Android e iOS. L'app permette di imparare l'inglese e tante altre lingue con esercizi quotidiani e giochi che non annoiano mai. Drops non pretende di insegnare la grammatica delle lingue, ma solo di memorizzare le principali parole che possiamo trovare per strada o ascoltando ciò che dicono le altre persone, tramite micro giochi e immagini minimaliste che diventano facili da ricordare. L'approccio dell'app ne fanno una delle migliori per le persone che non vogliono perdere troppo tempo ad imparare la lingua ma vogliono comunque riconoscere e pronunciare vocaboli di parole comuni. Babbel Altra app molto pubblicizzata e diventata in poco tempo una delle migliori app per imparare l'inglese è Babbel, disponibile per Android e iOS. Grazie a quest'app potremo imparare le frasi d'uso quotidiano o frasi e dialoghi da tenere in determinate situazioni, così da poter subito immergersi nella lingua parlata senza dover per forza studiare tutte le regole grammaticali. Possiamo trovare sia lezioni brevi (per chi va sempre di corsa) sia lezioni dettagliate con esercizi finali per poter testare le proprie capacità nella gestione della lingua. LearnEnglish Grammar Il British Counsil fornisce svariate applicazioni per imparare l'inglese, in particolare la grammatica. Se vogliamo quindi parlare l'inglese in maniera fluida e accattivante, possiamo installare sul nostro smartphone l'app LearnEnglish Grammar, disponibile per Android e iOS. Con quest'app avremo diversi livelli d'apprendimento da superare, così da poter comprendere pian piano tutti i costrutti e le regole grammaticali della lingua inglese, tutte essenziali per poter parlare correttamente e comprendere quello che ci viene detto. L'app adotta un approccio molto classico, con vari step da superare per ogni corso, esercizi in cui mettere alla prova le conoscenze apprese e dei testi finali per poter salire di livello o meno (in caso di errori, meglio tornare indietro sui propri passi e ripetere le cose mancanti o che non abbiamo appreso correttamente). Language Course (solo Android) Se disponiamo di un dispositivo Android possiamo scaricare il corso completo e gratuito al 100% offerto dalla Language Course. Con questo dizionario interattivo potremo imparare la pronuncia di ogni parola e apprendere molte delle frasi di uso comune, così da poterle utilizzare in qualsiasi momento della giornata. Tra le funzionalità incluse nell'app segnaliamo il funzionamento offline (senza connessione Internet), la modalità Solo ascolto e regolatore di velocità e di capacità (così da poter sentire le parole in base alla conoscenza della lingua inglese: lento per i principianti e veloce per chi è già esperto con la lingua). Altre app per imparare l'inglese Quelle che vi abbiamo descritto nel primo capitolo sono senza ombra di dubbio le migliori app che possiamo installare sul nostro smartphone o tablet per imparare velocemente l'inglese in ogni suo aspetto, anche in base alle nostre capacità. Negli store sono però disponibili centinaia di app a tema! Qui in basso abbiamo raccolto quelle che reputiamo essere tra le migliori app da provare in alternativa a quelle già segnalate. Memrise (Android e iPhone) è un'altra app già descritta in questo blog, con una grande varietà di corsi per imparare lingue straniere gratuitamente. Memrise è un sito web e un'app con corsi online di lingue straniere che funziona anche offline, senza connessione internet. Lingua.Ly è uno strumento di apprendimento d'inglese e altre lingue a scelta che si integra con la navigazione internet per trasformare i siti web non in italiano in opportunità di apprendimento linguistico. Con Lingua.ly si possono imparare nuove parole d'inglese ogni giorno leggendo testi online scelti dall'applicazione in base agli interessi selezionati in fase di iscrizione. Tandem è un'app per iPhone e Android famosa per le caratteristiche social, che permette di scambiare informazioni e dialoghi con un'altra persona, in modo da apprendere e imparare una lingua ed anche per conoscere nuovi amici internazionali. SpeakingPal English Tutor permette di migliorare l'inglese parlato utilizzando la tecnologia di riconoscimento vocale per simulare una chiamata vocale con un madrelingua inglese. Ci sono più di 100 livelli e molti diversi dialoghi, frasi e vocaboli. L'app, incredibile per quanto è interattiva, è gratuita solo per 16 livelli, su iPhone e Android. Test di grammatica inglese per Android è una delle app per imparare l'inglese più sorprendente, con oltre 1.200 compiti per la grammatica in modo da imparare tempi, pronomi, aggettivi, avverbi, preposizioni, ordine delle parole e altre cose simili. Ci sono anche test, esercitazioni pratiche, progettazione dei materiali e analisi. Dictionary.com è l'app dizionario inglese con definizioni e traduttore migliore per iPhone e Android già descritta in un altro articolo, che funziona anche senza connessione internet. Busuu è più che altro un social network per imparare le lingue, uno dei siti migliori per imparare lingue online e gratis, che esiste anche come app per Android e iOS. Le lezioni vanno da principiante ad avanzato, e Busuu offre più di 150 argomenti, 3.000 parole e frasi . Fun Easy Learn English è un applicazione solo per Android con un vocabolario con più di 6.000 parole nel suo database utile a imparare nuove parole d'inglese avvalendosi di illustrazioni, immagini, file vocali per la pronuncia e traduzioni. Phrasalstein, a differenza delle altre applicazioni in questo elenco, serve a migliorare l'uso dei verbi in inglese. L'applicazione è stata disegnata come lo scenario di un film horror a cartone animato, con animazioni divertenti e un sistema di apprendimento efficace, per Android e iOS. Vocapp (Android e iPhone) è un'app per imparare l'inglese attraverso le flashcards, ossia attraverso immagini e domande a cui rispondere con scelta multipla. English Listening and Speaking (per Android) è un'altra app buona per studiare l'inglese con trascrizioni, registrazioni, espressioni idiomatiche, frasi e vocabolario. Non è strutturato come con app come Memrise o Duolingo, tuttavia, funziona alla grande per la pratica. Hello English: Learn English (Android e iPhone) è una delle più popolari app per l'apprendimento della lingua inglese, con centinaia di lezioni, giochi, un dizionario di 10.000 parole, incontri con insegnanti, classifiche globali e supporto offline. La maggior parte delle cose nell'app è gratuita, comprese le lezioni, i giochi, ecc. solo alcune funzionalità come gli insegnanti costano soldi. Dizionario Merriam-Webster (Android e iPhone) è un dizionario in inglese tra i migliori in assoluto, con pronunce audio e completamente gratis. Imparare l'inglese con lo smartphone o con il tablet è davvero possibile! Sono infatti molto numerose le app pensate per questo scopo e in grado di adattarsi a qualsiasi livello d'abilità. A conti fatti non ci viene mica chiesto chissà cosa: basta solamente mettersi d'impegno e imparare almeno le regole, le parole e le frasi fondamentali per poter parlare e capire l'inglese.
  8. Su smartphone Android e su iPhone ci sono diverse app per avere mappe di autovelox gratis da tenere sotto controllo capaci di avvisarci, sia quando superiamo il limite, sia quando viene segnalato un autovelox più avanti sulla strada. Le mappe segnalano autovelox fissi ed anche quelli mobili, tutor, posti di blocco, situazione del traffico e semafori controllati che possono essere segnalati dagli stessi utenti o tramite gli aggiornamenti forniti dalle stesse forze dell'ordine sugli autovelox fissi. Migliori app autovelox gratis Waze L'app gratuita Waze, disponibile per Android e per iPhone/iPad, offre la possibilità di segnalare autovelox e posti di blocco, grazie alle segnalazioni degli utenti in tempo reale. La particolarità di questo navigatore GPS è proprio la condivisione di informazioni sul traffico e sulle condizioni delle strade, dando così indicazioni più aggiornate di qualsiasi altro. Per usare Waze come limitatore di velocità bisogna attivare il tachimetro nelle impostazioni avanzate dell'applicazione, così da ricevere un allarme sonoro ogni volta che superiamo il limite di velocità rilevato su quella strada; oltre a questo possiamo attivare anche gli avvisi sugli autovelox fissi e mobili, così da poter rallentare in tempo (e in sicurezza) evitando le multe più salate. Waze è uno dei pochi compatibili con i sistemi Tutor e Vergilius, offrendo così informazioni anche nelle zone con sensori per il controllo della velocità media. Google Maps Anche l'app Google Maps (disponibile gratis per Android e per iPhone/iPad) può essere utilizzata in maniera proficua per rilevare i limiti di velocità durante il nostro viaggio e gli autovelox fissi presenti sulla rete autostradale o sulle vie principali. Con quest'app potremo subito scoprire se sono presenti degli autovelox lungo il percorso e, grazie agli avvisi dedicati, evitare di superare i limiti di velocità impostati sulla strada che stiamo percorrendo. Per approfondire possiamo anche leggere la guida Su Google Maps, Tachimetro (contachilometri) e limiti di velocità. TomTom AmiGO TomTom AmiGO è un'applicazione disponibile per Android e iPhone nata come strumento gratuito e indipendente dal noto navigatore GPS. Si tratta di un'applicazione davvero molto comoda e ben progettata, che funziona con le segnalazioni degli utenti. Durante un viaggio TomTom Autovelox ci dice in che via siamo ed il limite di velocità da tenere. Inoltre, quando siamo vicini ad un Autovelox, questo viene segnalato con un avviso sonoro. Anche se non funziona come navigatore dove trovare vie e percorsi, questa di TomTom è un'applicazione comoda anche per sapere la situazione del traffico sulla strada in tempo reale e per concentrarci solo sulla presenza degli autovelox, in particolare se conosciamo già molto bene la strada. Inoltre è una delle poche che funziona con gli autovelox sulle strade italiane ed anche di altri paesi compresi Croazia, Francia, Germania, Irlanda, Portogallo, Romania, Spagna, Stati Uniti, Inghilterra e tanti altri. Altre app Autovelox gratis Oltre alle app viste viste nei capitoli precedenti(che reputiamo senza ombra di dubbio le migliori per segnalare gli autovelox), possiamo comunque testare e provare sulle strade che percorriamo ogni giorno, così da provare se c'è qualche Autovelox che sfugge o che no viene visto dalle altre app più famose. Autovelox Fissi e Mobili è il nome di una popolare applicazione per Android e per iPhone che mostra la mappa degli autovelox fissi in tutta Italia ed anche in tanti altri paesi del mondo. Si può usare l'applicazione in macchina per controllare i limiti di velocità in tutte le strade e per farsi avvisare nel caso sia individuato un autovelox. Oltre a rilevare la posizione di telecamere dei semafori e del controllo della velocità Tutor delle Autostrade, vengono anche segnalate le postazioni utilizzate di solito per gli autovelox mobili. Sygic GPS Navigation per Android e per iPhone è un'app simile a TomTom, con tachimetro in tempo reale, rilevazione tramite GPS del nostro percorso, segnalazione di limiti di velocità e avvisi Autovelox. Sygic mostra una grafica pulita e chiara ed ha un database tra i più aggiornati e completi, che individua autovelox fissi ed anche quelli mobili, accettando anche segnalazioni dagli utenti. Autovelox!, per Android e iPhone, è un'app gratuita ma con limitazioni, che richiede il pagamento della versione premium se si vogliono ricevere gli avvisi in tempo reale e sbloccare altre funzioni. L'app è in grado di rilevare Autovelox fissi, mobili, tutor, semafori controllati e poi funziona anche come tachimetro per rilevare la velocità della macchina tramite GPS del telefono. Questa è una delle app più antiche per trovare Autovelox, ma oggi non è, per me, la migliore visto che ci sono alternative davvero valide. Rivelatore Radar solo per Android è un'altra ottima applicazione, leggera e semplice, ma aggiornata e che funziona in tutto il mondo, per sapere dove sono gli autovelox sulla strada e ricevere un avviso nel caso stiamo superando i limiti di velocità. In questo modo non è necessario tenere il telefono sempre acceso, ma può anche essere tenuto a schermo spento o con l'app in esecuzione in background. Autovelox Italia, disponibile solo per Android, rappresenta una delle migliori scelte per controllare se sono presenti degli Autovelox nascosti nelle strade. La particolarità migliore di Autovelox Italia è che si può integrare in Google Maps, così da combinare l'efficacia di entrambe le app e navigare più sicuri. L'app può anche segnalare posti di blocco, semafori con telecamere, incidenti e traffico in tempo reale. Anche se il nome scrive Autovelox Italia, questa app funziona in tutto il mondo (almeno nelle nazioni dove è consentito l'uso delle app autovelox)
  9. I migliori siti web dove scaricare APK per Android senza prendere virus o malware La sicurezza non è mai troppo e con i grandi sforzi fatti dai produttori, sviluppatori ed aziende del settore mobile per proteggere gli smartphone da virus e malware, se poi pur alzando tutte le barriere possibili, può essere sufficiente l’installazione di un file APK per per infettare lo smartphone, tutto è inutile. Ecco che scaricare file APK per Android (come i file EXE di Windows) da fonti sicure è importantissimo. E’ noto che la maggior causa di infezione da virus su smartphone Android è dovuta all’installazione di file APK (che contengono l’applicazione vera e propria) che contengono il virus o malware. Se il Play Store è il punto più sicuro dove scaricare applicazioni e giochi per Android, esistono ottime alternative dove scaricare file APK in totale sicurezza senza il rischio di prenderci un virus. Siamo andati alla ricerca dei migliori portali attualmente disponibili che permettono di scaricare i file APK di applicazioni e giochi per Android in maniera totalmente sicura. Questo perché i file APK che sono caricati su questi portali sono controllati prima di finire online e disponibili al download e sono senza virus o malware e non sono modificati per infettare il nostro smartphone. Dove scaricare APK sicuri per App e Giochi Android APK Mirror – https://www.apkmirror.com/ E’ senza dubbio la mia miglio scelta sotto ogni punto di vista, facile da usare e consultare, sempre aggiornatissimo e file APK super controllati da numerosi test. Non ho mai sentito di virus su file APK scaricati da APK Mirror ed è segno che è il più affidabile di tutti senza se e senza ma, dove scaricare file APK di app e giochi per Android. APK Pure – https://apkpure.com/it/ E’ il secondo per scelta, ma non per sicurezza o affidabilità, ed è al pari di APK Mirror ed è al secondo posto solo per la grafica un po’ confusionaria e con troppa pubblicità. Anche qui le applicazioni e giochi in formato APK che troviamo sono controllate prima di essere pubblicate e dunque sono sicure, senza virus o malware e potete installarle senza problemi. TorrAPK – https://www.torrapk.com/it Si tratta di uno dei siti per scaricare APK tra i più famosi e permette di scaricare app e giochi gratuiti disponibili sul Play Store. Non sono modificati e sono originali al 100% sicuri, analizzati prima di essere caricati e quindi prive di malware, virus o altre diavolerie degli hacker. Anche qui non troviamo app a pagamento o app moddate, quindi che potenzialmente possono essere infette. APK4FUN – https://www.apk4fun.com/ APK4FUN è un altra ottima alternative dove semplicemente accedendo al portale senza alcuna registrazione possiamo scaricare file APK privi di virus quindi sicuri al 100%. I file APK sono originali e senza modifiche così da essere sicuri e puliti e non arrecare danni al vostro dispositivo se li installate. Non trovate app e giochi craccati o moddati ma solo APK originali distribuiti ufficialmente dagli sviluppatori. AppsAPK – https://www.appsapk.com/ Si tratta di un altro celebre sito per scaricare APK di app e giochi che propone app gratuite normalmente già scaricabili dal Google Paly Store e che vengono resi disponibili al download per tutti quei dispositivi che non possono accedere al negozio ufficiale di Google. Anche qui controllati e scansionati, i file APK che trovate su AppsAPK sono sicuri senza virus. Aptoide – https://aptoide.com/ L’ho messo per ultimo solo perché sono disponibili al download migliaia di applicazioni anche se alcune volte sono caricati sugli store personalizzati dagli utenti anche APK truffaldine e contenente virus. Dallo store possiamo scaricare app sicure, almeno quelle ospitate direttamente da Aptoide ma non scaricare da store creati da altri utenti esterni che si creano il loro negozio. Evozi APK Downloader – https://apps.evozi.com/apk-downloader/ Evozi APK Downloader è il sito più famoso che permette di scaricare file APK direttamente dal Play Store. infatti inserendo il link dell’app o del gioco che volete scaricare dal Play Store, in automatico verrà generato il file APK da scaricare. E’ sicuramente il metodo più veloce e sicuro per scaricare APK dal Play Store senza incorrere in virus. Potete scaricare solo app e giochi che sono disponibili gratuitamente sul Play Store.
  10. Quzu TV migliore app alternativa a Smart IPTV o SS IPTV per vedere l’IPTV su Smart TV per Samsung, LG, Fire Stick e Android TV Quzu TV è una nuova applicazione disponibile per tantissimi dispositivi tra cui Smart TV e Android che permette di leggere liste IPTV in formato M3U o link diretto. Di per se l’applicazione è completamente legale poiché non contiene alcun link o lista precaricata al suo interno ed è completamente vuota, e dobbiamo caricare noi una lista. Le liste IPTV potete potete trovarle anche leggendo i nostri articoli che trovate nei link in alto se non ne avete una vostra. Purtroppo Quzu TV non è gratuita, e ha un costo di 7,99 euro per sempre che sono da pagare dopo averla provata per 7 giorni, ma vale tutti i soldi spesi visto che le funzionalità sono tante, è fluida e leggera e davvero curata a livello grafico. Tra le caratteristiche degne di nota troviamo una grafica bella ed ordinata, con trasparenze ed animazioni tra i menu, poi non mancano gli EPG, possibilità di aggiungere i preferiti e molto altro ma sicuramente l’aspetto grafico è quello che vi colpirà a primo impatto. Come funziona Quzu TV Il funzionamento è molto semplice e proprio come le app alternative come SS IPTV o Smart IPTV, dovete comunque partire dal sito web ufficiale per configurare l’applicazione. Il primo passo da seguire è quello di accedere alla pagina di configurazione dell’app da remoto accedendo al sito web https://quzu.tv/my-list dove inserire i dati della vostra TV e caricare la vostra Playlist. Nella pagina dovrete inserire qualche informazione essenziale, come il MAC address che lo trovate tra le impostazioni di rete del vostro dispositivo Android o Smart TV, poi nei relativi campi FILE o URL dovete caricare la vostra playlist e lo stesso nel campo EPG dove inserire il link. Il file deve essere in formato .M3U o in link web compatibile dove scaricare lo stesso file. Una volta terminata la configurazione cliccate sull’opzione Save Online ed infine sul pulsante rosa SEND per inviare la configurazione sulla vostra Smart TV o dispositivo Android. Dopo pochi secondi vedrete tutte le informazioni caricate sul vostro dispositivo dove avete installato Quzu TV con la visione di tutti i canali della lista IPTV che avete caricato e gli EPG di ogni canale. Con quali dispositivi è compatibili Quzu TV Smart TV Samsung Tizen TVs (J/K/M/N/Q/R/T) Smart TV LG Android Android TV Amazon Fire TV Stick Dove scaricare Quzu TV Potete scaricare l’applicazione di Quzu TV in maniera completamente gratuita per 7 giorni e poi pagare tramite il sistema di pagamento integrato i 7,99 euro per usarla liberamente senza limiti e per sempre sulla smart TV dove installate l’applicazione. Ecco i link dove scaricare Quzu TV per il vostro dispositivo o smart TV marchiata LG o Samsung ma anche tutte le smart TV che montano Android TV. Download Quzu TV per Smart TV Samsung Download Quzu TV per Smart TV LG Download Quzu TV per Amazon Fire TV Stick Download Quzu TV per Android TV Download Quzu TV per Android
  11. Alien è tornato a far tremare Android, ed è capace di rubare le credenziali usate in più di 226 applicazioni. Inizialmente, il suo codice era stato rilasciato come MaaS (Malware-as-a-Service), quindi a disposizione di chiunque lo volesse utilizzare. Questo malware era nato come Banking Trojan, e soltanto in seguito si sarebbe evoluto. Ha svariate caratteristiche, come la possibilità di controllare l'interfaccia del dispositivo infetto, ed è anche in grado di monitorare lo smartphone in tempo reale. Alien sembrerebbe derivare dal codice sorgente di Cerberus, un altro trojan bancario che ormai è stato sconfitto su Android, grazie al lavoro di Google. Alien, però, non sembra risentire di questo stratagemma adottato contro Cerberus, nonostante condividano parte del codice. Una volta entrato nel device, Alien può fare praticamente di tutto: • Può mostrare false schermate di login, in modo da rubare le password; • È in grado di leggere ed inviare messaggi senza essere scoperto; • Riesce a rubare i codici 2FA (Autenticazione a due fattori) generati dalle app di autenticazione; • Può registrare la geolocalizzazione. Alien si è diffuso in molte nazioni, per esempio in Italia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Francia e altre.
  12. Guida semplice per bloccare le pubblicità e le finestre che si aprono (pop-up, pop-under) su smartphone e tablet Android Le pubblicità su internet sono spesso l’unica fonte di guadagno per siti ed applicazioni che per offrire i loro servizi in modo totalmente gratuito ed avere comunque un introito. Purtroppo in molti ne abusano ed inseriscono pubblicità invasive, che impediscono l’utilizzo della app oppure rendono difficoltosa la navigazione sui siti internet. In questo articolo andremo a vedere come eliminare le pubblicità e bloccare l’apertura di popup su Android in modo facile e veloce. Andremo a vedere come bloccare la pubblicità sul browser sui più diffusi Chrome e Firefox senza installare app esterne ma anche come bloccare le pubblicità nelle applicazioni che utilizziamo tutti i giorni. Come se non bastasse, vi aiuteremo a scaricare le migliori applicazioni da usare se abbiamo preso un virus in seguito ad tap su una pubblicità selvaggia. Se volete proteggervi e usare e app e navigare in sicurezza siete nel posto giusto. Le guide sono descritte passo passo ma se avete dubbi o problemi scrivete pure nei commenti e noi vi aiuteremo a risolvere tutti i problemi. Bloccare pubblicità browser su Android Il primo metodo efficace è quello di bloccare le pubblicità attivando solo alcune opzioni sui browser più diffusi Chrome e Firefox. Andremo a vedere i passi da seguire su entrambi e se li seguite bloccherete la maggio parte delle pubblicità visualizzate mentre navigate. Ecco come fare. Bloccare pubblicità su Google Chrome Per bloccare l’apertura di tutti i popup su Chrome ecco come fare: Aprire Google Chrome su Android; Apri il menu andando sui tre puntini in alto a destra; Seleziona la voce Impostazioni; Ora vai su Impostazioni sito e seleziona la voce Popup e reindirizzamenti; Infine dovete rimuovere l’interruttore dove è presente la voce Popup e reindirizzamenti. Bloccare pubblicità su Firefox Se invece usare il browser Firefox dovete: Aprire Firefox; Digitare nella barra degli indirizzi in alto about:config; Nella finestra che si aprirà dovrai cercare il comando dom.disable_open_during_load; Infine con un doppio tap dovrai impostare la funzione su False. Per Firefox, se volte bloccare le pubblicità su Android dovete sapere che sono supportate le estensioni ed ovviamente potete installare sia UBlock Origin che AdBlock Plus ed attivare il blocco durante la navigazione web. Ecco dove scaricare le due estensioni: UBlock Origin per Firefox Adblock Plus per Firefox Bloccare pubblicità nelle App su Android Oltre alla possibilità di acquistare le applicazioni premium che permettono di pagare per non far visualizzare le pubblicità nelle app, un’altra possibilità è quello di usare alcune applicazioni che permettono di bloccare le pubblicità usando una VPN. Io preferisco usare l’app Blokada che attiva una VPN in modo gratuito e blocca tutte le pubblicità che troviamo non solo quando navighiamo ma anche nella app. Esistono diverse altre guide in giro, ma tutte permettono di bloccare le pubblicità in modo efficace ma sono necessari i permessi di ROOT. Io preferisco non usarli perché non sono sicuri ma voi usando una della app come AdAway, MinMinGuard che è un modulo Xposed o l’ottimo Lucky Patcher. Se voi conoscete altre app scrivetelo nei commenti. Come rimuovere Adware e Malware su Android Se poi avete preso un virus, un malware o un adware sul vostro smartphone Android, dovete usare una delle seguenti applicazioni per procedere alla pulizia complete e cancellare il malware definitivamente. Su Play Store trovate molte applicazioni che fanno al caso vostro ma noi abbiamo selezionato queste quattro che sono le migliori di tutte. Malwarebytes Zemana AVG Avast
  13. Vuoi creare un Podcast? Prova Anchor.fm per registrare il Podcast e condividerlo ovunque Anchor è un’applicazione disponibile per Android ed iOS che permette di registrare e distribuire un Podcast nel modo più semplice possibile e gratuitamente. Anchor è un’app molto completa che di guiderà passo passo alla creazione del tuo Podcast fino alla pubblicazione sui maggiori siti del settore. Potremo registrare l’audio, modificarlo, aggiungere la musica di sottofondo ed effetti prima di pubblicarlo. Anchor.fm permette di creare il tuo Podcast da qualsiasi dispositivo, come smartphone o tablet Android e iOS e computer Windows o MAC, basta che ci sia un microfono ed il gioco è fatto. Potrai ascoltarlo prima di pubblicarlo e fare delle piccole modifiche prima di mandarlo online. L’applicazione è facilissima da usare e dopo una breve registrazione gratuita al servizio sarete già operativi. Per registrare gli episodi del nostro Podcast sarà sufficiente avere un dispositivo compatibile con l’app, Android, iOS o un PC e poi usare l’app per registrare l’audio. Avremo a disposizione tutti gli strumenti per registrare la nostra voce in alta qualità, modificare e rimuovere parti non buone, taggare parti da rivedere e molto altro. Con quale piattaforma Podcast è compatibile Anchor.fm? Dove posso pubblicare i Podcast con Anchor.fm Spotify Apple Podcasts Breaker Castbox Google Podcasts Overcast Pocket Casts RadioPublic Features Anchor.fm Registra audio di alta qualità tramite il microfono del tuo smartphone. Registra contemporaneamente la trasmissione con ospiti o altri amici ovunque si trovino (devono tutti usare l’applicazione). Ha un funzione che ti permette di ricevere i messaggi vocali dei tuoi ascoltatori. Puoi aggiungere i messaggi ricevuti al tuo podcast. Mette a disposizione musica ed effetti sonori da aggiungere al tuo podcast. Importa audio all’interno del podcast da qualsiasi app sul tuo smartphone. Aggiungi brani da Spotify o Apple Music (i brani però sono poi riproducibile solo su Anchor). Modifichi la registrazione sullo smartphone. Regola il volume della musica di sottofondo con il volume della tua voce. Distribuisce il tuo podcast sulle principali piattaforme (l’elenco è in continuo aggiornamento) compresa Podcast di Apple. Puoi condividere ovunque il permalink di qualsiasi episodio del podcast. Chi non ha installato Anchor potrà ascoltarlo dal lettore di podcast che preferisce o sul tuo profilo web di Anchor senza bisogno di creare un account. Offre la possibilità di integrare gli episodi del podcast nel tuo sito. Monitora gli ascolti. In particolare hai statistiche dettagliate nella versione desktop dell’applicazione. È gratuita. Dove scaricare Anchor.fm Anchor.fm è disponibile gratuitamente per tutti i computer e MAC accedendo direttamente al sito web del servizio e poi come applicazione per Android e iOS dove grazie all’interfaccia grafica semplice ed intuitiva potrete pubblicare il vostro Podcast in pochi click. Scaricate ed accedere alla vostra versione di Anchor.fm preferita cliccando sui link seguenti. SITO WEB APP ANDROID APP iOS
  14. Elenco dei migliori canali da inserire in Veezie.st dove vedere Film e Serie TV in streaming gratis Veezie.st è una piccola app disponibile per Android e iOS che permette di vedere film e serie TV in streaming gratis e sebbene non contenga contenuti illegale è facile aggiungerli. In pratica inserendo nella sezione CANALI i link giusti potrete vedere tantissimi contenuti in streaming senza pagare. Noi abbiamo selezionato i migliori. Abbiamo selezionato i migliori siti da aggiungere ai Canali di Veezie.st per accedere a migliaia di film e serie TV in streaming gratis su tantissime piattaforme come Android, iOS ma anche Windows tramite un opportuno emulatore per Android. Il funzionamento di Veezie è davvero banale e tramite l’inserimento dei Canali potrete accedere ad una quantità incredibile di Film e Serie TV da vedere in streaming gratis. Sarà sufficiente aggiungere il link di un sito di streaming o di file hosting anche quelli personali come Dropbox o OneDrive mettendo il link come pubblico per avere nel palmo di una mano una videoteca completa. Ci siamo messi alla ricerca nel web dei migliori Siti in Streaming per i CANALI da aggiungere su Veezie.st. Dove scaricare Veezie.st Veezie è un app ed è disponibile per Android ed iOS e le applicazioni sono disponibili sui relativi store di Google ed Apple dove troverete sempre l’ultima versione aggiornata. Ecco i link diretti dove scaricare Veezie direttamente sul vostro smartphone o tablet compatibile: Download Veezie per Android Download Veezie per iOS Download Veezie per Windows Migliori CANALI da aggiungere Veezie.st Abbiamo raccolto i canali migliori da aggiungere a Veezie.st in modo da sfogliare il loro contenuto in modo facile e veloce. Potremo vedere i video usando il player integrato o usando un player esterno Wuffy, XMTV o MX Player. I link si apriranno senza pubblicità con tutte le informazioni necessari. Migliori siti di Film e Serie TV in streaming da aggiungere a Veezie.st https://cb01.games https://cbo1.movie https://cb01.li https://cb01.webcam https://cineblog01.games https://ilgeniodellostreaming.moe https://streamingcommunity.co https://www.eurostreaming.team https://www.eurostreaming.golf https://altadefinizione.clothing https://www.altadefinizione01.games https://altadefinizione.gg https://altadefinizione.tours https://altadefinizione.name https://altadefinizionehd.live https://HowTechIsMade.com https://www.piratestreaming.codes https://www.tantifilm.monster https://filmigratis.org https://www.filmpertutti.kim https://cinemalibero.pink https://casacinema01.site https://www.casacinema.page https://dvdita.site https://serietvonline.blue https://seriehd.email https://www.guardaserie.vision https://toonitalia.pro https://www.animeworld.tv https://www.animeforce.it Come aggiungere i CANALI su Veezie.st Ora che avete i canali migliori per Veezie.st ecco che dovete aggiungerli all’applicazione. Una volta aperta l’applicazione sul vostro dispositivo dovete accedere alla sezione “I miei canali” dal menu laterale, poi dovete cliccare sull’apposita voce “Aggiungi Canali” dove potremo inserire i link di file di streaming video consigliati nel nostro articolo al punto precedente. Rimuovere la pubblicità e avviare la riproduzione automatico degli episodi delle serie TV su Veezie Veezie è senza dubbio il miglior modo per vedere film e serie TV in streaming in modo facile e veloce e grazie al suo grande supporto di siti web del settore multimediale, prevalentemente pirata, è possibile vedere di tutto in streaming gratis. Di per se è un’app vuota ma con alcuni accorgimenti potremo sfruttarla al meglio sotto ogni punto di vista. Ecco che l’app più famosa per lo streaming ha bisogno di qualche impostazione e trucco per lavorare al meglio, ed in questo articolo andremo a vedere tutte le migliori soluzioni per spremere al massimo Veezie man mano che le andremo a scoprire. Qui troverete tutti i trucchi per Veezie per ottenere sempre di più da questa fantastica app disponibile per molti dispositivi, tra cui smartphone Android, iOS e Fire TV Stick. I trucchi di Veezie che troverete in questo articolo saranno sempre aggiornati ogni volta che ne scopriremo di nuovi e partono dalla possibilità di rimuovere la pubblicità da Veezie in modo completo quando avviamo uno streaming, alla possibilità di avere l’autoplay automatico sugli episodi delle serie TV e molto altro. Ecco come attivarli in modo facile e veloce. Trucco 1 Veezie: Come rimuovere la pubblicità Esistono diversi metodi per rimuovere la pubblicità durante lo streaming di un film o una serie TV ed il migliore è senza dubbio l’utilizzo del player esterno MX Player che scaricate gratis dal Play Store. Una volta installato sul vostro dispositivo Android potete impostarlo come predefinito andando nelle Impostazioni di Veezie e poi selezionare la voce Player di Default e selezionare MX Player. Una altro trucco utile per eliminare la pubblicità da Veezie è quello di usare una VPN. Questo non solo vi permetterà di essere completamente anonimi ma anche di bloccare moltissima se non tutta la pubblicità visualizzata durante lo streaming. Trucco 2 Veezie: Riproduzione automatica episodi Serie TV Se vi state vedendo una Serie TV, con tutti gli Episodi uno dietro l’altro, sarebbe utile impostare l’autoplay, così da non andare riprodurli in sequenza. Così facendo attiverete la riproduzione automatica di tutti gli episodi di una Serie TV uno dietro l’altro e per attivarlo dovete andate nelle Impostazioni di Veezie e selezionare la voce Autoplay e cliccare su attiva. Trucco 3 Veezie: Come avere canali sempre aggiornati Come abbiamo scritto in passato, dovete usare LA MIGLIORE LISTA DINAMICA VEEZIE CON CANALI SEMPRE AGGIORNATI AUTOMATICAMENTE che in pratica una volta inseriti nelle impostazioni di Veezie si aggiorneranno in automatico ogni volta che ci sono nuovi siti oppure gli indirizzi cambiano. Ecco come inserire la lista automatica su Veezie. Aprire l’app Veezie Clicca sulle tre lineette in alto a sinistra Vai sulla voce I miei canali Ora vai sulla voce Imposta lista canali automatica
  15. FreeSegreteria permette di avere la segreteria telefonia, le notifiche su chiamate perse (quando non raggiungibili) e riconoscimento chiamante spam su Android Se state cercando una soluzione per avere la segreteria telefonica gratuita su Android, ecco che con l’applicazione FreeSegreteria potrete ottenere non solo una segreteria gratuita ma anche diverse funzionalità aggiuntive. Se la segreteria è a pagamento con il nostro operatore, allora usate questa applicazione fa al caso vostro. Se vi ricordate il bot Telegram FreeSegreteriaBot che vi permette di avere un sistema di notifica automatica sulle chiamate perse quando siamo irraggiungibili, avendo gratuitamente il servizio “Ti Ho Cercato?” che molti operatori lo fanno pagare. FreeSegreteria è l’applicazione per Android di FreeSegreteriaBot, sviluppata da alcuni studenti Italiani e che è disponibile sul Play Store. L’applicazione vi permetterà di avere una segreteria telefonica funzionante, notifiche per chiamate quando non raggiungibili, riconoscimento chiamate di SPAM e anche inviare messaggi automatici ai numeri in black list in maniera totalmente gratuita. Le funzionalità premium sono quella della registrazione di audio più lunghi, nessuna pubblicità, più numero di telefono collegati ad altre ancora. Features FreeSegreteria “Ti ho cercato”: L’app ti notifica le chiamate perse quando non riesci a rispondere o sei irraggiungibile. Personalizza il messaggio di risposta e, opzionalmente, permetti a chi ti chiama di lasciarti un messaggio vocale che riceverai comodamente nell’app. Tutte le chiamate perse ed i messaggi registrati rimangono salvati e sono comodamente consultabili dall’app, anche da più telefoni! Riconosce le chiamate dei call center. Riproduci il messaggio di numero inesistente agli scocciatori. Dove scaricare FreeSegreteria FreeSegreteria è disponibile gratuitamente con annunci pubblicitari e qualche funzionalità ridotta ma potete comprare la versione Pro a pagamento con rinnovo mensile per rimuovere la pubblicità ed avere funzionalità aggiuntive. Potete scaricare questa fantastica applicazione direttamente dal Play Store e poi provvedere agli acquisti in-app per sbloccare le altre funzioni. FreeSegreteria su PlayStore
  16. All’inizio c’era solo Sweatcoin, ora le applicazioni per guadagnare con lo smartphone si sono tante e ognuno può scegliere quella che preferisce. Dai sondaggi ai contapassi, al cashback sugli acquisti: vediamo quali sono le applicazioni più affidabili per avere una piccola entrata extra. Sondaggi retribuiti: Google Opinion Rewards Google Opinion Rewards | LINK Si tratta di rispondere a brevi sondaggi proposti da Google, ne arrivano in media 1 o 2 a settimana, che spaziano tra i più vari settori di ricerca. Generalmente le domande indagano sui comportamenti degli utenti: quante volte vai al cinema? Hai viaggiato negli ultimi 14 giorni? Quante ore dormi a notte? Sembrano domande semplici e superflue, in realtà queste statistiche servono a chi lavora in ambito marketing per comprendere le abitudini delle persone. In cambio, gli utenti ricevono una piccola ricompensa che va da 0,25 a 0,75 centesimi (in base al sondaggio) da spendere su Google Play Store. Acquisti e cashback: Hype Hype | LINK La carta prepagata Hype offre una lunga lista di vantaggi ai suoi iscritti, tra cui una ricca sezione “offerte” con promozioni per lo shopping e per i viaggi, e il cashback su qualsiasi acquisto. In più, tutti i nuovi clienti ricevono un bonus di benvenuto pari a 10 euro dopo la prima ricarica. Ricerche di mercato: BeMyEye BeMyEye - Guadagnare denaro | LINK Questa applicazione permette di avere un piccolo guadagno svolgendo determinate attività durante la giornata. Solitamente viene richiesto di fotografare dei prodotti esposti in un negozio in cambio di ricavi che partono da 0,25 centesimi e arrivano a 25 euro. Grazie alla collaborazione con grandi marchi del calibro di Coca Cola, Nestlé, Heineken e Ferrero, le missioni vengono rinnovate spesso e il “circuito” continua a espandersi: attualmente oltre 2 milioni di persone utilizzano questa applicazione e riescono effettivamente a guadagnare con lo smartphone ogni giorno. Un altro lato positivo è il pagamento, che avviene direttamente su conto corrente o PayPal. Per gli sportivi: Sweatcoin Sweatcoin - Walking step counter & pedometer app | LINK L’utente che utilizzerà questo contapassi guadagnerà uno “sweatcoin” ogni 1.000 passi (poco più, in realtà). Le monete potranno essere spese nello shop online interno all’applicazione, dove però si può trovare un po’ di tutto: abbonamenti, gadget, scarpe, prodotti hi-tech. L’altra faccia della medaglia riguarda il consumo della batteria, dato che l’applicazione per calcolare i passi con precisione richiede il GPS sempre attivo durante l’utilizzo. Per i creativi: Foap Foap - sell your photos | LINK Foap ha già spopolato tra gli instagrammer appassionati di fotografia. È, infatti, un mix tra il famoso social di immagini e una piattaforma di vendita. Le foto vengono vendute in media a 5 dollari l’una, ma occorre tenere conto che più vendite della stessa foto corrispondono a un guadagno maggiore. Ovviamente, le foto devono essere assolutamente originali e superare una valutazione di 2,5 su 5 punti totali. Il ricavato delle vendite verrà versato direttamente sul conto PayPal dell’utente. Tramite pubblicità: SlideJoy Slidejoy - Sblocca per soldi | LINK L’utente che imposta SlideJoy come schermata di blocco del proprio dispositivo vedrà notizie e pubblicità ad ogni sblocco, ma verrà ricompensato in denaro su PayPal oppure in buoni regalo. La semplicità è il punto forte di questa applicazione. Quanto si può guadagnare con lo smartphone? Chi sogna di “vivere di smartphone” potrebbe dover tornare con i piedi per terra. Le applicazioni elencate pagano davvero ma bisogna tenere a mente che la maggior parte delle volte si tratta di pochi centesimi, che spesso sono utilizzabili solo a partire da una data soglia. Restano comunque una scelta valida per chi ha bisogno di racimolare un po’ di denaro extra, magari per un acquisto sul Play Store. Vai alla SCHEDA del guida
  17. All’inizio c’era solo Sweatcoin, ora le applicazioni per guadagnare con lo smartphone si sono tante e ognuno può scegliere quella che preferisce. Dai sondaggi ai contapassi, al cashback sugli acquisti: vediamo quali sono le applicazioni più affidabili per avere una piccola entrata extra. Sondaggi retribuiti: Google Opinion Rewards Google Opinion Rewards | LINK Si tratta di rispondere a brevi sondaggi proposti da Google, ne arrivano in media 1 o 2 a settimana, che spaziano tra i più vari settori di ricerca. Generalmente le domande indagano sui comportamenti degli utenti: quante volte vai al cinema? Hai viaggiato negli ultimi 14 giorni? Quante ore dormi a notte? Sembrano domande semplici e superflue, in realtà queste statistiche servono a chi lavora in ambito marketing per comprendere le abitudini delle persone. In cambio, gli utenti ricevono una piccola ricompensa che va da 0,25 a 0,75 centesimi (in base al sondaggio) da spendere su Google Play Store. Acquisti e cashback: Hype Hype | LINK La carta prepagata Hype offre una lunga lista di vantaggi ai suoi iscritti, tra cui una ricca sezione “offerte” con promozioni per lo shopping e per i viaggi, e il cashback su qualsiasi acquisto. In più, tutti i nuovi clienti ricevono un bonus di benvenuto pari a 10 euro dopo la prima ricarica. Ricerche di mercato: BeMyEye BeMyEye - Guadagnare denaro | LINK Questa applicazione permette di avere un piccolo guadagno svolgendo determinate attività durante la giornata. Solitamente viene richiesto di fotografare dei prodotti esposti in un negozio in cambio di ricavi che partono da 0,25 centesimi e arrivano a 25 euro. Grazie alla collaborazione con grandi marchi del calibro di Coca Cola, Nestlé, Heineken e Ferrero, le missioni vengono rinnovate spesso e il “circuito” continua a espandersi: attualmente oltre 2 milioni di persone utilizzano questa applicazione e riescono effettivamente a guadagnare con lo smartphone ogni giorno. Un altro lato positivo è il pagamento, che avviene direttamente su conto corrente o PayPal. Per gli sportivi: Sweatcoin Sweatcoin - Walking step counter & pedometer app | LINK L’utente che utilizzerà questo contapassi guadagnerà uno “sweatcoin” ogni 1.000 passi (poco più, in realtà). Le monete potranno essere spese nello shop online interno all’applicazione, dove però si può trovare un po’ di tutto: abbonamenti, gadget, scarpe, prodotti hi-tech. L’altra faccia della medaglia riguarda il consumo della batteria, dato che l’applicazione per calcolare i passi con precisione richiede il GPS sempre attivo durante l’utilizzo. Per i creativi: Foap Foap - sell your photos | LINK Foap ha già spopolato tra gli instagrammer appassionati di fotografia. È, infatti, un mix tra il famoso social di immagini e una piattaforma di vendita. Le foto vengono vendute in media a 5 dollari l’una, ma occorre tenere conto che più vendite della stessa foto corrispondono a un guadagno maggiore. Ovviamente, le foto devono essere assolutamente originali e superare una valutazione di 2,5 su 5 punti totali. Il ricavato delle vendite verrà versato direttamente sul conto PayPal dell’utente. Tramite pubblicità: SlideJoy Slidejoy - Sblocca per soldi | LINK L’utente che imposta SlideJoy come schermata di blocco del proprio dispositivo vedrà notizie e pubblicità ad ogni sblocco, ma verrà ricompensato in denaro su PayPal oppure in buoni regalo. La semplicità è il punto forte di questa applicazione. Quanto si può guadagnare con lo smartphone? Chi sogna di “vivere di smartphone” potrebbe dover tornare con i piedi per terra. Le applicazioni elencate pagano davvero ma bisogna tenere a mente che la maggior parte delle volte si tratta di pochi centesimi, che spesso sono utilizzabili solo a partire da una data soglia. Restano comunque una scelta valida per chi ha bisogno di racimolare un po’ di denaro extra, magari per un acquisto sul Play Store.
  18. Con iOS 14, Apple ha introdotto degli indicatori per la privacy in grado di avvertirvi quando un’app utilizza il microfono, la fotocamera o altre periferiche del dispositivo. Ciò consente di monitorare gli applicativi che fanno uso di tali periferiche senza il vostro permesso. Tramite delle apposite app dal Play Store, è ora possibile ottenere la stessa funzionalità su dispositivi Android. In questa guida vedremo come. Come ottenere gli indicatory privacy iOS nella barra di stato su dispositivi Android Scendendo nei dettagli, iOS 14 mostra dei punti di vario colore, in base alla periferica utilizzata. Questi fungono da indicatori visivi mostrando un pallino di colore arancione se viene acceso il microfono ed uno di colore verde per la fotocamera. È possibile usufruire di cuò anche su Android, tramite due apposite app disponibili su Play Store che menzioneremo di seguito. Access Dots Access Dots vi consente di modificare i colori degli indicatori e la loro posizione. Questa funzionalità tuttavia, richiede l’acquisto della versione a pagamento. L’utility mantiene un registro delle app che hanno avuto accesso alle periferiche dello smartphone Android. È possibile vedere quali app hanno utilizzato le periferiche dello smartphone, così come il relativo giorno ed ora. Installate Access Dots sul vostro dispositivo Android da Google Play Store (compatibile con Android 7 e versioni successive); Aprite l’app e concedete le autorizzazioni di accessibilità necessarie in modo che questa possa essere visualizzata anche su altre app; Concesse le autorizzazioni, tornate all’applicativo ed abilitate gli indicatori. Privacy Indicators Come su Access Dots, è possibile personalizzare i colori degli indicatori, ma a differenza della precedente app, è anche possibile cambiarne la dimensione ed queste impostazioni sono disponibili gratuitamente. È anche possibile abilitare la vibrazione e le notifiche ogni volta che un’app inizia a utilizzare le periferiche del telefono. Una piccola differenza tra le due app sta nel fatto che che Access Dots consente di cambiare la posizione dei punti sulla barra di stato. Gli indicatori inoltre sono dotati di animazione a differenza di Privacy Indicators. Installate Privacy Indicators da Google Play Store; Aprite l’app e abilitate il toggle in alto a destra della schermata; Vi verrà chiesto di concedere le autorizzazioni di accessibilità nelle impostazioni dello smartphone Android; Una volta concesse, tornate all’app ed abilitate gli indicatori.
  19. Con il nuovissimo iOS 14 da poco rilasciato da Apple, assieme al widget Google dedicato per iPhone, è stranamente e tristemente sempre più chiara la maggiore attenzione rivolta agli iPhone da parte di Google, rispetto ad Android. La buona notizia tuttavia, è che è adesso possibile ottenere il medesimo widget sugli smartphone Android attraverso KWGT. Come ottenere il widget Google in stile iOS sul proprio smartphone Android Il widget Google in stile iOS, è stato realizzato per Android dallo sviluppatore Joseph ed è completamente funzionale. Tutto ciò che bisognerà fare è installare la versione Pro di KWGT, scaricare il widget Kustom assieme ad alcune applicazioni Google menzionate di seguito per Google Lens, Assistente Google e la modalità incognito per assicurare il funzionamento corretto dei pulsanti. Ecco i passaggi da seguire: Aprite Google Play Store e scaricate l’app KWGT Kustom, dedicata alla creazione di widget; Scaricate adesso il file zip del widget Google realizzato dallo sviluppatore, si tratta di un archivio in formato .zip, dovrete quindi in seguito estrarlo; Recatevi nuovamente nel Play Store e procedete al download di Google Assistant, Google Lens e Incognito Browser; Procedete adesso ad aggiungere un nuovo widget KWGT nella home page; Aprite KWGT e toccate l’icona della cartella, posta vicino al tasto della lente di ingrandimento; Attraverso il file browser integrato, recatevi quindi nella cartella precedentemente estratta e trasferita su smartphone e selezionate il widget Google in stile iOS realizzato per Android; Toccate la tonalità del widget da voi preferita e regolate la dimensione attraverso la barra Scale, posta nella scheda Layer sotto l’anteprima. Tornate ora alla home screen e troverete il vostro widget posizionato nella pagina.
  20. Telegram è una delle app di messaggistica istantanea disponibile gratuitamente per Android e per iOS e utilizzabile anche su PC tramite client dedicato. Nel corso del tempo, ha introdotto funzionalità innovative, mantenendo sempre un elevato livello di sicurezza e affidabilità. E’ possibile seguire gruppi dedicati ad argomenti o interessi specifici, effettuare chiamate vocali criptate, scambiarsi file di ogni tipo ed ha persino una criptovaluta dedicata chiamata GRAM. Non per nulla, rappresenta una delle più valide alternative a WhatsApp. Uno dei segreti del grande successo di Telegram, è rappresentato dai “BOT”. Scopri in questa guida cosa sono i bot, i migliori Bot Telegram disponibili al momento, come installarli e come trovare nuovi bot. Cosa sono i Bot Telegram I bot su Telegram sono piccoli programmi automatizzati in grado di svolgere determinati compiti previo l’inserimento di una riga di comando; alcuni rappresentano di fatto, per complessità e features, delle vere e proprio nuove App. Si presentano come delle chat in cui attivare le funzionalità del Bot; una volta attivate queste funzionalità, sarà possibile utilizzare il campo di testo (dove di solito scriviamo messaggi) per richiamare le funzioni del bot (di solito con un “/” come simbolo a precedere il comando da lanciare). Oltre alla digitazione manuale del comando è possibile usare un piccolo pulsante con il riassunto dei comandi disponibili. I bot Telegram possono essere utilizzati sia nella loro chat specifica e sia integrati all’interno dei gruppi o dei “super-gruppi”, così da automatizzare alcuni processi (come i ban degli utenti che non rispettano le regole) o per ottenere nuove features durante una normale chat con amici / conoscenti. E’ una funzionalità che rende Telegram unico tra le applicazioni di messaggistica. Come aggiungere/rimuovere un Bot Telegram Aggiungere un bot L’aggiunta di un bot è un’operazione semplice: individua il bot che vuoi aggiungere tra quelli consigliati nei paragrafi successivi o ricercati nella barra di ricerca offerta da Telegram (basterà cliccare o effettuare un tap). Una volta aperta la pagina di chat del bot, sarà sufficiente premere all’interno della chat stessa “Avvia” per iniziare. Una volta avviato sarà sufficiente seguire i suggerimenti offerti dal bot stesso riguardo il suo utilizzo o richiamare i comandi supportati premendo sul tasto dei comandi, come visibile nell’immagine in basso. Rimuovere un bot Se non sei più interessato a tenere un bot dovrai prima stopparlo e poi cancellare la chat di riferimento; cancellare semplicemente la chat non fermerà il bot che potrebbe comunque avere accesso alle informazioni del tuo profilo (spesso necessarie per l’utilizzo dello stesso). Per poter rimuovere correttamente un bot è sufficiente aprire la chat del bot, fare clic sui puntini in alto a sinistra e fare clic su “Arresta e blocca bot”, poi su “Elimina chat”. Ora il bot non sarà più attivo sul tuo profilo e la chat del bot sarà correttamente eliminata. Il bot è ancora raggiungibile ma andrà sbloccato prima di poterlo utilizzare di nuovo. Come trovare nuovi bot per telegram Quelli che ti ho mostrato sopra sono solo alcuni dei bot che puoi aggiungere a Telegram! Per trovarne di nuovi, puoi utilizzare un bot dedicato alla ricerca dei bot accettati da Telegram; ti basterà aggiungerlo cliccando sul tasto qui in basso. LINK | TelegramStoreBot Se invece vuoi effettuare una ricerca da browser Web sarà sufficiente visitare al seguente pagina web (indirizzo non ufficiale). LINK | TelegramItaliaBot Un nuovo store dove molto fortnito di bot da vedere direttamente sul web e possibile aggiungerle direttamente da browser tramite telegram web. LINK | StoreBot LINK | BotoStore Se invece vuoi cercare nuovi bot da smartphone o da tablet basterà aprire l’app di Telegram e utilizzare la barra di ricerca attivabile premendo sul tasto a forma di lente d’ingrandimento in alto a sinistra. Ora digita il nome del bot che intendi aggiungere e segui la procedura descritta in questa guida per iniziare ad utilizzarlo. Vai alla SCHEDA del guida
  21. Telegram è una delle app di messaggistica istantanea disponibile gratuitamente per Android e per iOS e utilizzabile anche su PC tramite client dedicato. Nel corso del tempo, ha introdotto funzionalità innovative, mantenendo sempre un elevato livello di sicurezza e affidabilità. E’ possibile seguire gruppi dedicati ad argomenti o interessi specifici, effettuare chiamate vocali criptate, scambiarsi file di ogni tipo ed ha persino una criptovaluta dedicata chiamata GRAM. Non per nulla, rappresenta una delle più valide alternative a WhatsApp. Uno dei segreti del grande successo di Telegram, è rappresentato dai “BOT”. Scopri in questa guida cosa sono i bot, i migliori Bot Telegram disponibili al momento, come installarli e come trovare nuovi bot. Cosa sono i Bot Telegram I bot su Telegram sono piccoli programmi automatizzati in grado di svolgere determinati compiti previo l’inserimento di una riga di comando; alcuni rappresentano di fatto, per complessità e features, delle vere e proprio nuove App. Si presentano come delle chat in cui attivare le funzionalità del Bot; una volta attivate queste funzionalità, sarà possibile utilizzare il campo di testo (dove di solito scriviamo messaggi) per richiamare le funzioni del bot (di solito con un “/” come simbolo a precedere il comando da lanciare). Oltre alla digitazione manuale del comando è possibile usare un piccolo pulsante con il riassunto dei comandi disponibili. I bot Telegram possono essere utilizzati sia nella loro chat specifica e sia integrati all’interno dei gruppi o dei “super-gruppi”, così da automatizzare alcuni processi (come i ban degli utenti che non rispettano le regole) o per ottenere nuove features durante una normale chat con amici / conoscenti. E’ una funzionalità che rende Telegram unico tra le applicazioni di messaggistica. Come aggiungere/rimuovere un Bot Telegram Aggiungere un bot L’aggiunta di un bot è un’operazione semplice: individua il bot che vuoi aggiungere tra quelli consigliati nei paragrafi successivi o ricercati nella barra di ricerca offerta da Telegram (basterà cliccare o effettuare un tap). Una volta aperta la pagina di chat del bot, sarà sufficiente premere all’interno della chat stessa “Avvia” per iniziare. Una volta avviato sarà sufficiente seguire i suggerimenti offerti dal bot stesso riguardo il suo utilizzo o richiamare i comandi supportati premendo sul tasto dei comandi, come visibile nell’immagine in basso. Rimuovere un bot Se non sei più interessato a tenere un bot dovrai prima stopparlo e poi cancellare la chat di riferimento; cancellare semplicemente la chat non fermerà il bot che potrebbe comunque avere accesso alle informazioni del tuo profilo (spesso necessarie per l’utilizzo dello stesso). Per poter rimuovere correttamente un bot è sufficiente aprire la chat del bot, fare clic sui puntini in alto a sinistra e fare clic su “Arresta e blocca bot”, poi su “Elimina chat”. Ora il bot non sarà più attivo sul tuo profilo e la chat del bot sarà correttamente eliminata. Il bot è ancora raggiungibile ma andrà sbloccato prima di poterlo utilizzare di nuovo. Come trovare nuovi bot per telegram Quelli che ti ho mostrato sopra sono solo alcuni dei bot che puoi aggiungere a Telegram! Per trovarne di nuovi, puoi utilizzare un bot dedicato alla ricerca dei bot accettati da Telegram; ti basterà aggiungerlo cliccando sul tasto qui in basso. LINK | TelegramStoreBot Se invece vuoi effettuare una ricerca da browser Web sarà sufficiente visitare al seguente pagina web (indirizzo non ufficiale). LINK | TelegramItaliaBot Un nuovo store dove molto fortnito di bot da vedere direttamente sul web e possibile aggiungerle direttamente da browser tramite telegram web. LINK | StoreBot LINK | BotoStore Se invece vuoi cercare nuovi bot da smartphone o da tablet basterà aprire l’app di Telegram e utilizzare la barra di ricerca attivabile premendo sul tasto a forma di lente d’ingrandimento in alto a sinistra. Ora digita il nome del bot che intendi aggiungere e segui la procedura descritta in questa guida per iniziare ad utilizzarlo.
  22. Sono migliaia i messaggi che scambiamo tramite questa pratica applicazione di messaggistica, e fra questi ci sono molti contenuti multimediali (foto, video e audio). I componenti multimediali rendono più ricche le nostre chat, ma occupano molto spazio sulla memoria dello smartphone. Una singola immagine infatti occupa lo spazio di migliaia di messaggi testuali. Vediamo come fare per non salvare foto e video WhatsApp nella galleria e nello smartphone, così da risolvere semplicemente entrambi i problemi sopra esposti. Come non far comparire nella nostra galleria le foto e i video di WhatsApp In generale tutti i file multimediali di WhatsApp, per impostazione predefinita, sono visibili automaticamente nella galleria, questo stato di cose può essere modificato semplicemente intervenendo sull’apposita voce “Visibilità”, vi spieghiamo come raggiungerla. La procedura è differente se si vogliono nascondere dalla galleria la totalità dei file multimediali, oppure se vuole evitare di salvare solo quelli di una determinata conversazione o gruppo. Bloccare globalmente la visualizzazione delle foto e dei video di WhatsApp nella galleria La procedura, tramite le impostazioni di WhatsApp, è molto semplice: aprire l’app, premete in alto, sul tasto menù con i tre puntini sovrapposti, poi fare un tap sulla voce “Impostazioni“, qui entrare nel menù “Media“, infine toccare la voce “Visibilità dei media“. Un’altra opzione, leggermente più complessa, è disponibile solo su Android, dove si può utilizzare l’esplora risorse per accedere alla memoria interna. Questa procedura ha un vantaggio indiscutibile, permette di nascondere tutti i file multimediali, anche quelli recapitati in precedenza. dotarsi di un file explorer (Fx Explorer è quello utilizzato negli screen ed è ottimo), altre valide alternative le trovate in questa guida; aprire il file explorer scelto, quindi andare prima in “Main Storage” poi in “WhatsApp > Media > WhatsApp Images” (per le foto) o “WhatsApp > Media > WhatsApp Video” (per i video); in entrambe le cartelle create un file chiamandolo semplicemente “.nomedia” (senza parentesi e non bisogna scordare il punto). Se volete che i file multimediali di WhatsApp tornino nella galleria del vostro telefono, basta eliminare i due file .nomedia appena creati. Bloccare la visualizzazione delle foto e dei video di WhatsApp nella galleria di una singola discussione o gruppo Anche in questo caso la procedura è semplicissima, basta: aprire l’app WhatsApp sullo smartphone, premere quindi sulla chat individuale o sul gruppo di cui non volete vedere i media nella vostra galleria e premere in alto a destra sull’icona con tre puntini che apre il menù, fare un tap sulla voce “Mostra contatto” e poi su “Info gruppo“, infine premere su “Visibilità dei media” e nella finestra di dialogo che si apre selezionare “No”. Bloccare lo scaricamento dei file multimediali di WhatsApp Se volete impedire che contatti particolarmente espansivi, o gruppi, vi riempiano lo smartphone di file indesiderati, potete seguire le indicazioni seguenti. Potete bloccare il salvataggio automatico dei media, così che possiate essere voi a scegliere quali volete scaricare e risparmiare spazio sul vostro smartphone. Ecco come disattivare il download automatico su WhatsApp: aprire WhatsApp, premere sui tre puntini in alto a destra per aprire il menù e andare in “Impostazioni“, premere sulla voce “Utilizzo dati e archiviazione“, nella sezione “Download automatico media” si può scegliere come l’app deve comportarsi verso i file multimediali in ogni situazione; premendo sul “Quando utilizzi la rete mobile” si potrà scegliere quali media verranno scaricati (foto, video, documento o audio), analogamente si potrà fare con le altre due opzioni dedicate a quando si è sotto WiFi e quando si è in Roaming. Vai alla SCHEDA del guida
  23. Sono migliaia i messaggi che scambiamo tramite questa pratica applicazione di messaggistica, e fra questi ci sono molti contenuti multimediali (foto, video e audio). I componenti multimediali rendono più ricche le nostre chat, ma occupano molto spazio sulla memoria dello smartphone. Una singola immagine infatti occupa lo spazio di migliaia di messaggi testuali. Vediamo come fare per non salvare foto e video WhatsApp nella galleria e nello smartphone, così da risolvere semplicemente entrambi i problemi sopra esposti. Come non far comparire nella nostra galleria le foto e i video di WhatsApp In generale tutti i file multimediali di WhatsApp, per impostazione predefinita, sono visibili automaticamente nella galleria, questo stato di cose può essere modificato semplicemente intervenendo sull’apposita voce “Visibilità”, vi spieghiamo come raggiungerla. La procedura è differente se si vogliono nascondere dalla galleria la totalità dei file multimediali, oppure se vuole evitare di salvare solo quelli di una determinata conversazione o gruppo. Bloccare globalmente la visualizzazione delle foto e dei video di WhatsApp nella galleria La procedura, tramite le impostazioni di WhatsApp, è molto semplice: aprire l’app, premete in alto, sul tasto menù con i tre puntini sovrapposti, poi fare un tap sulla voce “Impostazioni“, qui entrare nel menù “Media“, infine toccare la voce “Visibilità dei media“. Un’altra opzione, leggermente più complessa, è disponibile solo su Android, dove si può utilizzare l’esplora risorse per accedere alla memoria interna. Questa procedura ha un vantaggio indiscutibile, permette di nascondere tutti i file multimediali, anche quelli recapitati in precedenza. dotarsi di un file explorer (Fx Explorer è quello utilizzato negli screen ed è ottimo), altre valide alternative le trovate in questa guida; aprire il file explorer scelto, quindi andare prima in “Main Storage” poi in “WhatsApp > Media > WhatsApp Images” (per le foto) o “WhatsApp > Media > WhatsApp Video” (per i video); in entrambe le cartelle create un file chiamandolo semplicemente “.nomedia” (senza parentesi e non bisogna scordare il punto). Se volete che i file multimediali di WhatsApp tornino nella galleria del vostro telefono, basta eliminare i due file .nomedia appena creati. Bloccare la visualizzazione delle foto e dei video di WhatsApp nella galleria di una singola discussione o gruppo Anche in questo caso la procedura è semplicissima, basta: aprire l’app WhatsApp sullo smartphone, premere quindi sulla chat individuale o sul gruppo di cui non volete vedere i media nella vostra galleria e premere in alto a destra sull’icona con tre puntini che apre il menù, fare un tap sulla voce “Mostra contatto” e poi su “Info gruppo“, infine premere su “Visibilità dei media” e nella finestra di dialogo che si apre selezionare “No”. Bloccare lo scaricamento dei file multimediali di WhatsApp Se volete impedire che contatti particolarmente espansivi, o gruppi, vi riempiano lo smartphone di file indesiderati, potete seguire le indicazioni seguenti. Potete bloccare il salvataggio automatico dei media, così che possiate essere voi a scegliere quali volete scaricare e risparmiare spazio sul vostro smartphone. Ecco come disattivare il download automatico su WhatsApp: aprire WhatsApp, premere sui tre puntini in alto a destra per aprire il menù e andare in “Impostazioni“, premere sulla voce “Utilizzo dati e archiviazione“, nella sezione “Download automatico media” si può scegliere come l’app deve comportarsi verso i file multimediali in ogni situazione; premendo sul “Quando utilizzi la rete mobile” si potrà scegliere quali media verranno scaricati (foto, video, documento o audio), analogamente si potrà fare con le altre due opzioni dedicate a quando si è sotto WiFi e quando si è in Roaming.
  24. Informazioni preliminari Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come disattivare upday, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a quest’applicazione. Ebbene, devi sapere che upday è un servizio di aggregazione di notizie che solitamente viene preinstallato sui dispositivi Samsung. In parole povere, possiamo dire che si tratta di una sorta di Google News, che però è pensato per integrarsi al meglio con la personalizzazione del produttore sudcoreano. Per farti un esempio concreto, spesso upday è integrata in un pannello chiamato Bixby Home, che si può trovare scorrendo da sinistra verso destra nella schermata principale del dispositivo. Qui l’utente può trovare tutte le notizie aggiornate, grazie appunto a upday, e molte altre impostazioni consentite dall’assistente di Samsung. Stiamo parlando, dunque, di un’applicazione/servizio che non crea alcun tipo di problema, dato che è preinstallato da Samsung ed è completamente gratuito. Tuttavia, esso non ha icona (non si trova nell’app drawer) e, a volte, può mandare delle notifiche indesiderate, quindi posso comprendere che tu voglia disattivarlo e sono pronto a spiegarti come. Come disattivare upday su Samsung Dopo averti spiegato di cosa si tratta, direi che è giunta l’ora di passare all’azione e vedere come disattivare upday. Spesso gli smartphone Samsung non permettono di disinstallare completamente upday, visto che si tratta di una funzionalità implementata in Bixby Home e non di una vera e propria applicazione. In altri casi, upday è invece un’applicazione di sistema, quindi non può essere rimossa (se non con sistemi avanzati, che però sconsiglio di utilizzare per queste situazioni). Se proprio non vuoi più vedere upday, puoi solo disattivarla. Recati quindi nella pagina Bixby Home (quella più a sinistra quando si accende il dispositivo), premi sull’icona dei tre puntini presente in alto a destra e pigia su Schede. Dopodiché, seleziona upday e sposta su OFF le opzioni upday NEWS da non perdere, NOTIZIE upday e upday Top Calcio. Vedrai così che, tornando a Bixby Home, tutte le schede relative al servizio di aggregazione delle notizie saranno sparite. Se non ti interessa utilizzare la schermata Bixby Home, ovvero quella accessibile mediante uno swipe da sinistra verso destra a partire dalla schermata principale del dispositivo, allora potresti pensare di disabilitare questa funzionalità. Per fare questo, effettua un tap prolungato in una zona vuota della home screen del dispositivo ed esegui uno scorrimento da sinistra verso destra. A questo punto, dovresti aver raggiunto la schermata Bixby Home/upday: non ti resta che spostare la levetta presente in alto a destra su OFF e il gioco è fatto. Se hai a disposizione uno smartphone in cui upday è un’applicazione di sistema, devi recarti nel menu Impostazioni > Applicazioni > upday (o simili) e premere prima su Disattiva e poi su Disabilita applicazione. Ottimo, ora non dovresti più vedere upday e di conseguenza non avere più a che fare con il servizio. Come disattivare notifiche upday Come dici? Ogni tanto upday ti invia delle notifiche legate alle ultime notizie e vorresti disattivarle? Nessun problema, ti spiego subito come fare. Qui la procedura può cambiare in base al dispositivo in tuo possesso. Se disponi di un dispositivo Samsung in cui upday è integrata in Bixby Home, ti basta premere su una delle notizie presenti nella pagina dedicata, andare nella schermata principale di upday, premere sull’icona dei tre puntini che si trova in alto a destra e fare tap sulla voce Il mio profilo presente nel menu che compare. Successivamente, pigia su Notifiche e sposta su OFF le levette legate alle opzioni Breaking News, Notifiche personalizzate e Articoli salvati. Perfetto, da questo momento in poi non dovresti più ricevere notifiche da upday. Nel caso il tuo dispositivo abbia invece upday come app a sé stante, ti basta recarti nel menu Impostazioni > Applicazioni > upday > AVANZATE > Mostra applicazioni di sistema (o simili) e spostare la levetta legata alle notifiche su OFF. Chiaramente, esistono vari modelli di dispositivi Samsung e non posso quindi essere più preciso con le mie indicazioni, ma non dovresti avere troppi problemi a trovare tutte le opzioni. Come disinstallare upday Se disponi di upday come applicazione a sé stante, probabilmente quest’ultima è stata installata tramite i soliti negozi digitali, ovvero Galaxy Store di Samsung o Play Store di Google, e quindi si può disinstallare senza troppi problemi. In questo caso specifico, devi semplicemente tenere premuto sull’icona di upday e selezionare in successione le voci Disinstalla e OK dai menu che compaiono. Potresti inoltre pensare di disinstallare l’applicazione passando per il Galaxy Store o per il Play Store. Una volta aperto il negozio di riferimento, solitamente ti basta cercare “upday” al suo interno, pigiare sull’icona dell’app (una piccola “u” bianca su sfondo blu) e selezionare l’opzione Disinstalla. Per maggiori informazioni, ti consiglio di consultare il mio tutorial su come disinstallare upday. Vai alla SCHEDA del guida
  25. Informazioni preliminari Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come disattivare upday, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a quest’applicazione. Ebbene, devi sapere che upday è un servizio di aggregazione di notizie che solitamente viene preinstallato sui dispositivi Samsung. In parole povere, possiamo dire che si tratta di una sorta di Google News, che però è pensato per integrarsi al meglio con la personalizzazione del produttore sudcoreano. Per farti un esempio concreto, spesso upday è integrata in un pannello chiamato Bixby Home, che si può trovare scorrendo da sinistra verso destra nella schermata principale del dispositivo. Qui l’utente può trovare tutte le notizie aggiornate, grazie appunto a upday, e molte altre impostazioni consentite dall’assistente di Samsung. Stiamo parlando, dunque, di un’applicazione/servizio che non crea alcun tipo di problema, dato che è preinstallato da Samsung ed è completamente gratuito. Tuttavia, esso non ha icona (non si trova nell’app drawer) e, a volte, può mandare delle notifiche indesiderate, quindi posso comprendere che tu voglia disattivarlo e sono pronto a spiegarti come. Come disattivare upday su Samsung Dopo averti spiegato di cosa si tratta, direi che è giunta l’ora di passare all’azione e vedere come disattivare upday. Spesso gli smartphone Samsung non permettono di disinstallare completamente upday, visto che si tratta di una funzionalità implementata in Bixby Home e non di una vera e propria applicazione. In altri casi, upday è invece un’applicazione di sistema, quindi non può essere rimossa (se non con sistemi avanzati, che però sconsiglio di utilizzare per queste situazioni). Se proprio non vuoi più vedere upday, puoi solo disattivarla. Recati quindi nella pagina Bixby Home (quella più a sinistra quando si accende il dispositivo), premi sull’icona dei tre puntini presente in alto a destra e pigia su Schede. Dopodiché, seleziona upday e sposta su OFF le opzioni upday NEWS da non perdere, NOTIZIE upday e upday Top Calcio. Vedrai così che, tornando a Bixby Home, tutte le schede relative al servizio di aggregazione delle notizie saranno sparite. Se non ti interessa utilizzare la schermata Bixby Home, ovvero quella accessibile mediante uno swipe da sinistra verso destra a partire dalla schermata principale del dispositivo, allora potresti pensare di disabilitare questa funzionalità. Per fare questo, effettua un tap prolungato in una zona vuota della home screen del dispositivo ed esegui uno scorrimento da sinistra verso destra. A questo punto, dovresti aver raggiunto la schermata Bixby Home/upday: non ti resta che spostare la levetta presente in alto a destra su OFF e il gioco è fatto. Se hai a disposizione uno smartphone in cui upday è un’applicazione di sistema, devi recarti nel menu Impostazioni > Applicazioni > upday (o simili) e premere prima su Disattiva e poi su Disabilita applicazione. Ottimo, ora non dovresti più vedere upday e di conseguenza non avere più a che fare con il servizio. Come disattivare notifiche upday Come dici? Ogni tanto upday ti invia delle notifiche legate alle ultime notizie e vorresti disattivarle? Nessun problema, ti spiego subito come fare. Qui la procedura può cambiare in base al dispositivo in tuo possesso. Se disponi di un dispositivo Samsung in cui upday è integrata in Bixby Home, ti basta premere su una delle notizie presenti nella pagina dedicata, andare nella schermata principale di upday, premere sull’icona dei tre puntini che si trova in alto a destra e fare tap sulla voce Il mio profilo presente nel menu che compare. Successivamente, pigia su Notifiche e sposta su OFF le levette legate alle opzioni Breaking News, Notifiche personalizzate e Articoli salvati. Perfetto, da questo momento in poi non dovresti più ricevere notifiche da upday. Nel caso il tuo dispositivo abbia invece upday come app a sé stante, ti basta recarti nel menu Impostazioni > Applicazioni > upday > AVANZATE > Mostra applicazioni di sistema (o simili) e spostare la levetta legata alle notifiche su OFF. Chiaramente, esistono vari modelli di dispositivi Samsung e non posso quindi essere più preciso con le mie indicazioni, ma non dovresti avere troppi problemi a trovare tutte le opzioni. Come disinstallare upday Se disponi di upday come applicazione a sé stante, probabilmente quest’ultima è stata installata tramite i soliti negozi digitali, ovvero Galaxy Store di Samsung o Play Store di Google, e quindi si può disinstallare senza troppi problemi. In questo caso specifico, devi semplicemente tenere premuto sull’icona di upday e selezionare in successione le voci Disinstalla e OK dai menu che compaiono. Potresti inoltre pensare di disinstallare l’applicazione passando per il Galaxy Store o per il Play Store. Una volta aperto il negozio di riferimento, solitamente ti basta cercare “upday” al suo interno, pigiare sull’icona dell’app (una piccola “u” bianca su sfondo blu) e selezionare l’opzione Disinstalla. Per maggiori informazioni, ti consiglio di consultare il mio tutorial su come disinstallare upday.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy Guidelines We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.